Sintra-ciudad

Sintra, Portogallo, la miglior cosa da vedere a Lisbona (eccetto Lisbona!)

Se siete in Portogallo, a Lisbona, e avete voglia di provare qualcosa di diverso, Sintra è una città adatta a voi.

Molte guide vi indicheranno questa cittadina immersa nella naturalezza, autentica, ma con un occhio di riguardo per la modernità, soprattutto in campo artistico.

L’UNESCO nel 1995 definì il paesaggio culturale di Sintra patrimonio dell’umanità, rendendola la miglior cosa da vedere a Lisbona (eccetto Lisbona!)

Continua a leggere “Sintra, Portogallo, la miglior cosa da vedere a Lisbona (eccetto Lisbona!)”

Annunci
yemanja-festival-preghiera-dea-mare

Magia Brasiliana: La festa per Yemaja, Dea del Mare

Se avete intenzione di visitare il Brasile (di cui ne parliamo qui), c’è una ricorrenza che potrebbe essere l’occasione giusta.

Cade il 2 Febbraio, ma viene ripetuto a fine anno, dunque avrete due occasioni per parteciparvi: è la festa per Yemaja, la Dea del Mare.

Continua a leggere “Magia Brasiliana: La festa per Yemaja, Dea del Mare”

castelli-romani-ungaretti

I Castelli Romani: l’arcadia di Ungaretti

Testimonianza di Giovanni Battista Angioletti:

“Verso sera Ungaretti ci accompagnò a piedi da Marino a Castel Gandolfo. Chi sa quante volte aveva fatto quella stupenda passeggiata; eppure ce ne parlava come fosse la prima. “In questi boschi abitano le ninfe”, disse con voce leggermente commossa, e l’affermazione parve anche a noi naturalissima, tanto erano colme quelle antiche ombre di grazia, quei bellissimi alberi distrutti, ma ancora in quegli anni splendidi tanto erano nobili insieme e misteriosi. Un’aura mitica correva per quei colli risplendenti, un senso di grandezza abitava le valli, e le acque del lago di Albano raccolte e solitarie riflettevano un cielo da cui gli Dei guardavano corrucciati o compiaciuti le gesta degli uomini, e beatissimi contemplarono le donne che avevano rapite  a volo, e forse anch’essi trasognati videro la bellezza dell’erbe, la pace dei greggi, la siesta inquieta dei fauni”.

Castelli-romani-ungaretti

angelita-di-anzio

Angelita di Anzio: Una storia di amore in un mare di odio

Una statua raffigurante una bambina scalza, rivolta al cielo a giocare con i gabbiani. Al centro di Anzio, il monumento ad Angelita, la fanciulla della storia più buia del 1900. Alcuni dubitano della sua esistenza, ma poco importa, Angelita è un simbolo e vivrebbe lo stesso. Una storia che strilla la follia della guerra, una storia d’amore in un mare di odio.

Continua a leggere “Angelita di Anzio: Una storia di amore in un mare di odio”