sito-internet-albero-ippocrate-kos-grecia

Sito internet IHEALTHYOU: La motivazione sanitaria degli spostamenti

Non è un mistero che gli antichi spostamenti non erano prevalentemente a scopo di ozio o ricreativo.

La maggior parte dei “prototuristi” si spostava per ragioni militari, pellegrinaggi religiosi e per scopi sanitari.

Medicina e turismo sono sempre stati settori fortemente connessi, binomio che ha regalato al Mondo importantissime destinazioni turistiche, basti pensare al tempio del Dio della Medicina Greco Asklepion a Kos.

Kos adesso sta risentendo un periodo di crisi dal punto di vista turistico per la grande crisi umanitaria del dramma dei migranti costretti a fuggire per mare, ma sicuramente tutti ricorderanno che fino a qualche anno fa, dunque per migliaia di anni, è stata una delle destinazioni vacanziere più in voga.

Intorno a santuari come quello di Asklepion, spinti da una motivazione sanitaria, gli ospiti soggiornavano e si ristoravano presso strutture nate appositamente intorno a quello che era un vero polo attrattivo.

Il Dio della medicina e i suoi famosi medici, come il celebre Ippocrate, erano in qualche modo gli artefici del turismo sanitario.

Continua a leggere “Sito internet IHEALTHYOU: La motivazione sanitaria degli spostamenti”

Annunci
Sintra-ciudad

Sintra, Portogallo, la miglior cosa da vedere a Lisbona (eccetto Lisbona!)

Se siete in Portogallo, a Lisbona, e avete voglia di provare qualcosa di diverso, Sintra è una città adatta a voi.

Molte guide vi indicheranno questa cittadina immersa nella naturalezza, autentica, ma con un occhio di riguardo per la modernità, soprattutto in campo artistico.

L’UNESCO nel 1995 definì il paesaggio culturale di Sintra patrimonio dell’umanità, rendendola la miglior cosa da vedere a Lisbona (eccetto Lisbona!)

Continua a leggere “Sintra, Portogallo, la miglior cosa da vedere a Lisbona (eccetto Lisbona!)”

castelli-romani-ungaretti

I Castelli Romani: l’arcadia di Ungaretti

Testimonianza di Giovanni Battista Angioletti:

“Verso sera Ungaretti ci accompagnò a piedi da Marino a Castel Gandolfo. Chi sa quante volte aveva fatto quella stupenda passeggiata; eppure ce ne parlava come fosse la prima. “In questi boschi abitano le ninfe”, disse con voce leggermente commossa, e l’affermazione parve anche a noi naturalissima, tanto erano colme quelle antiche ombre di grazia, quei bellissimi alberi distrutti, ma ancora in quegli anni splendidi tanto erano nobili insieme e misteriosi. Un’aura mitica correva per quei colli risplendenti, un senso di grandezza abitava le valli, e le acque del lago di Albano raccolte e solitarie riflettevano un cielo da cui gli Dei guardavano corrucciati o compiaciuti le gesta degli uomini, e beatissimi contemplarono le donne che avevano rapite  a volo, e forse anch’essi trasognati videro la bellezza dell’erbe, la pace dei greggi, la siesta inquieta dei fauni”.

Castelli-romani-ungaretti

via-del-mezcal

Mezcal: dallo Stato di Oaxaca al Chiapas, scoprendo il Messico grazie all’agave

Sta conquistando il mercato europeo il distillato Messicano alternativo al Tequila, ottenuto dalla sola parte centrale dell’agave e dal sapore più ricco e torbato, il Mezcal.

Continua a leggere “Mezcal: dallo Stato di Oaxaca al Chiapas, scoprendo il Messico grazie all’agave”

brand-italia

Brand Italia: Il Grand Tour di Google promuove l’immagine dell’Italia

Accedendo alla home page di Google sono stato attratto da un annuncio sotto la barra di ricerca: Parti per il Grand Tour d’Italia.

Cliccando si arriva al Virtual Tour (clicca qui) proposto dal ben noto motore di ricerca, un viaggio nel tempo, nella storia, nei luoghi e nella cultura del Belpaese, spiegando l’importanza che 4 città come Roma, Venezia, Palermo e Firenze abbiano avuto nella cultura mondiale.

Descrittivo, celebrativo, narrativo, evocativo e interattivo, come dice il motto della stessa iniziativa celebra il passato per definire il futuro.

Ed il futuro è visibile in questa piattaforma dinamica e multidisciplinare, che permette un viaggio senza necessità di spostamenti ed esborsi economici, perché anche nel passato chi aveva le possibilità viaggiava lo stesso, ma non negava a chi non ne aveva di sognare attraverso libri o racconti.

Un’iniziativa da prendere in considerazione, da emulare e non da criticare, piattaforme come questa possono solo rafforzare la Brand Reputation del brand Italia e creare quel desiderio che è la spinta essenziale per attrarre visitatori anche in loco.

 

Ruta de los Pueblos Blancos, paesi bianchi tra foreste e montagne

Paesi bianchi, detti così perchè caratterizata da case pitturate di bianco per resistere al caldo, archetipo dell’architettura popolare andalusa.

Suggestivo insieme di paesaggi, montagne e vegetazione, ricca di pini e del particolarissimo abies pinsapo, abete sorto in un clima atipico.

 

ronda-canyon-dirupo

Continua a leggere “Ruta de los Pueblos Blancos, paesi bianchi tra foreste e montagne”